Microsoft preferisce l’IA ai giornalisti Microsoft preferisce l’IA ai giornalisti

Microsoft preferisce l’IA ai giornalisti

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 4 giugno 2020 redazione 0

Lo abbiamo sempre saputo: con l’avanzare della tecnologia, molti posti di lavoro, nelle cosiddette occupazioni “tradizionali”, sarebbero andati persi, anche se comunque altrettanti ne... Microsoft preferisce l’IA ai giornalisti

Lo abbiamo sempre saputo: con l’avanzare della tecnologia, molti posti di lavoro, nelle cosiddette occupazioni “tradizionali”, sarebbero andati persi, anche se comunque altrettanti ne sarebbero stati creati in nuovi settori in espansione.

Si era certi, però, che i settori meno intaccati sarebbero stati quelli maggiormente “creati”, eppure a quanto pare i robot oggi possono rimpiazzare pesino i giornalisti.

Non ci credete?

Eppure Microsoft non rinnoverà i contratti a circa 50 giornalisti impegnati sul suo portale Msn, dato che prevede di utilizzare l’intelligenza artificiale per svolgere le loro mansioni. Lo riferisce il Seattle Times.

“Come tutte le aziende, facciamo una valutazione del nostro business su base regolare” – ha dichiarato un portavoce di Microsoft – “Questo può implicare l’aumento di investimenti in alcune aree e, di tanto in tanto, la riduzione del personale in altre. Queste decisioni non sono dovute alla pandemia in corso”.

Alcuni dipendenti hanno affermato che il loro lavoro sarà sostituito dall’uso di algoritmi per identificare le notizie di tendenza tra quelle di decine di partner editoriali e per ottimizzare il contenuto riscrivendo i titoli, aggiungendo fotografie o slide show.

Del resto, con l’IA si possono selezionare fonti e contenuti, trovare immagini e ricostruire l’origine di una notizia: alla risorsa umana resta il lavoro di affinamento successivo, mantenendo dunque responsabilità sul prodotto finito, ma con un forte contributo iniziale da parte di algoritmi appositamente istruiti.

Presto i robot saranno in grado di sostituire anche il lavoro di analisi e di inchiesta? Staremo a vedere.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *