BCE, ecco cosa ha già fatto per l’economia europea BCE, ecco cosa ha già fatto per l’economia europea

BCE, ecco cosa ha già fatto per l’economia europea

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 5 giugno 2020 redazione 0

Dopo le prime settimane in cui si è fatta trovare impreparata dinanzi all’emergenza, la BCE ha deciso di mettere in campo tutti gli strumenti... BCE, ecco cosa ha già fatto per l’economia europea

Dopo le prime settimane in cui si è fatta trovare impreparata dinanzi all’emergenza, la BCE ha deciso di mettere in campo tutti gli strumenti a sua disposizione, per cercare di contenere la crisi che nei prossimi mesi travolgerà e stravolgerà l’Europa, pesando maggiormente su alcuni paesi tra cui l’Italia.

Nel più breve tempo possibile ha cercato di varare un nuovo piano di Quantitative Easing, ed in queste ore sono stati resi noti i primi dati, per far sapere quanto effettivamente è già stato fatto.

Nello specifico, sta procedendo con vigore con il suo piano di acquisti pandemico da 750 miliardi messo in campo a marzo per contrastare gli effetti del coronavirus sulle economie dell’Eurozona.

E per la prima volta ha pubblicato i dati di dettaglio sugli strumenti comprati tra il 26 marzo e fine maggio per un valore che sommando titoli di Stato, bond aziendali e altri strumenti raggiunge i 234,6 miliardi.

Nei primi due mesi del programma pandemico PEPP, la Bce ha acquistato titoli di stato italiani per 37,36 miliardi ai quali si aggiungono gli acquisti per 2,85 miliardi effettuato tramite gli acquisti del Qe2 “standard”.

Nei primi mesi di PEPP, decollato a fine marzo e con dati a fine maggio, la Bce ha acquistato attività per 234,665 miliardi, di cui 186,6 in titoli di Stato.

Gli acquisti di BTp nel PEPP?finora non hanno tuttavia rappresentato la voce maggiore del programma, ma sono stati pari al 21,64% circa del totale di acquisti di titoli di Stato (PSPP). Più alta la quota tedesca, con titoli acquistati equivalenti a una percentuale del totale dei titoli di Stato del 27,07% contro una chiave capitale del 26,36%.

Alle spalle dell’Italia si è collocata la Francia con acquisti per 23,57 miliardi (al di sotto della chiave capitale) e la Spagna (leggermente al di sopra della chiave capitale) con acquisti per 22,39 miliardi.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *