Generali è riuscita a diventare la prima azionista di Cattolica Generali è riuscita a diventare la prima azionista di Cattolica

Generali è riuscita a diventare la prima azionista di Cattolica

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 29 giugno 2020 redazione 0

Cattolica Assicurazioni negli ultimi mesi ha dovuto affrontare non poche difficoltà, tanto che l’Ivass, autorità di vigilanza del settore, le ha imposto una corposa... Generali è riuscita a diventare la prima azionista di Cattolica

Cattolica Assicurazioni negli ultimi mesi ha dovuto affrontare non poche difficoltà, tanto che l’Ivass, autorità di vigilanza del settore, le ha imposto una corposa ricapitalizzazione.

Ma a “salvarla” ci ha pensato Generali: Generali e Cattolica hanno infatti firmato una partnership strategica che prevede l’impegno del Leone di Trieste a sottoscrivere un aumento di capitale senza diritto d’opzione da 300 milioni di euro, subordinatamente all’approvazione da parte della società veronese della trasformazione in spa e di talune modifiche statutarie.

Lo annunciano le due compagnie in una nota congiunta. Generali, che in cambio dell’investimento deterrà il 24,4% di Cattolica, potrà inoltre sottoscrivere pro quota il successivo aumento di capitale in opzione fino a un massimo di 200 milioni.

Il cda di Cattolica convocherà l’assemblea straordinaria, da tenersi entro il 31 luglio, per la deliberazione di trasformazione della spa e il conseguente cambio di statuto. Entro il 15 luglio il board della compagnia approverà la prima tranche dell’aumento di capitale riservato a Generali e la seconda tranche dell’aumento in opzione.

Nei prossimi giorni dovrebbe essere più chiara anche la posizione che prenderà Warren Buffet a seguito del nuovo assetto societario nella compagnia.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *