Facebook continua ad essere boicottato dai più grandi colossi del mondo Facebook continua ad essere boicottato dai più grandi colossi del mondo

Facebook continua ad essere boicottato dai più grandi colossi del mondo

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 30 giugno 2020 redazione 0

Da giorni ormai i giornali di tutto il mondo titolano “Facebook boicottata” e “Zuckerberg perde miliardi”. Ma cosa sta accadendo all’improvviso, tanto da coinvolgere... Facebook continua ad essere boicottato dai più grandi colossi del mondo

Da giorni ormai i giornali di tutto il mondo titolano “Facebook boicottata” e “Zuckerberg perde miliardi”.

Ma cosa sta accadendo all’improvviso, tanto da coinvolgere e sconvolgere il social che conta utenti in ogni angolo del globo?

Tutto è partito dal movimento di protesta nato dalla morte di George Floyd, un movimento contro intolleranza, razzismo ed odio.

Le piattaforme social come Facebook e Twitter vengono accusate di fungere da “cassa di risonanza” per campagne d’odio a sfondo razziale. Secondo organizzazioni per la promozione dei diritti civili come la “National Association for the Advancement of Colored People” e la “Anti-Defamation League”, le piattaforme farebbero poco per arginare questi fenomeni, finendo con il promuoverli più o meno involontariamente.

Decine di colossi mondiali hanno quindi deciso di stoppare le loro pubblicità sul social, attuando un vero e proprio boicottaggio.

La lista delle aziende che hanno deciso di boicottare in termini di pubblicità Facebook si allunga di ora in ora. L’ultima in ordine temporale è Verizon, ma spiccano anche Coca Cola e Unilever, che annovera tra i suoi marchi i gelati Algida, i dadi Knorr, il the Lipton, il detersivo Cif.

Risultato? Zuckerberg si ritrova ad aver perso già 7,2 miliardi di dollari di ricchezza personale. E secondo il Bloomberg Billionaires Index, con il calo di 56 miliardi di dollari del valore di mercato di Facebook il patrimonio del suo fondatore è sceso a 82,3 miliardi di dollari, scivolando al quarto posto nella classifica dei Paperoni.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *