Airbus procederà con 15 mila licenziamenti Airbus procederà con 15 mila licenziamenti

Airbus procederà con 15 mila licenziamenti

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 3 luglio 2020 redazione 0

Abbiamo avuto modo più volte di vedere come il settore aereo sia tra quelli maggiormente colpiti, a livello mondiale, dalla crisi scaturita a seguito... Airbus procederà con 15 mila licenziamenti

Abbiamo avuto modo più volte di vedere come il settore aereo sia tra quelli maggiormente colpiti, a livello mondiale, dalla crisi scaturita a seguito dello scoppio della pandemia di Coronavirus.

Tutti i vettori aerei sono stati costretti per settimane a tenere a terra la loro flotta, con perdite miliardarie.

Molte compagnie, quindi, stanno rischiando il fallimento e restano a galla solo grazie ad aiuti pubblici e privati.

Ma, per sopravvivere alla crisi, tutti stanno adottando la stessa strategia: tagli enormi ai costi e quindi al personale.

Strategia adottata anche da tutte le imprese che fanno parte dell’indotto.

Proprio in queste ore il costruttore europeo di aeromobili Airbus prevede di tagliare 15’000 posti di lavoro in tutto il mondo a causa della crisi dell’aviazione.

Nel dettaglio, circa 5.100 posti saranno tagliati in Germania, 5.000 in Francia, 1.700 nel Regno Unito, 900 in Spagna e 1.300 negli altri siti del gruppo in tutto il mondo.

Il gruppo aeronautico ha motivato la drastica misura con la forte crisi attraversata dal trasporto aereo, con un calo dell’attività commerciale del 40% e con prospettive di ritornare ai livelli pre-Covid, per il settore del traffico aereo in generale, non prima del 2023 e, nelle ipotesi peggiore, nel 2025.

Ricordiamo che solo poche settimane fa, il Presidente francese Emmanuel Macron aveva annunciato un pacchetto di salvataggio di 15 miliardi di euro per l’industria aeronautica.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *