Fisco, ecco tutto quello che c’è da pagare Fisco, ecco tutto quello che c’è da pagare

Fisco, ecco tutto quello che c’è da pagare

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 20 luglio 2020 redazione 0

Nei mesi scorsi, per venire incontro a famiglie e imprese, si è deciso di prorogare la maggior parte delle scadenze fiscali, portandole avanti di... Fisco, ecco tutto quello che c’è da pagare

Nei mesi scorsi, per venire incontro a famiglie e imprese, si è deciso di prorogare la maggior parte delle scadenze fiscali, portandole avanti di qualche mese.

Visto che il grosso della crisi non è affatto alle spalle, molti contribuenti si aspettavano un nuovo rinvio, ma purtroppo così non è stato e tocca quindi mettere mano al portafogli.

Oggi c’è un maxi “appuntamento” con numerose ed esose scadenze.

Si parte con l’appuntamento più consistente, il pagamento del saldo 2019 e acconto 2020 delle imposte sui redditi.

Pagamento anche per le partite Iva soggetti Isa ed il saldo 2019 dei versamenti Iva.

Ed ancora, appuntamento anche per le e-fatture con il versamento dell’imposta di bollo per quelle emesse da aprile a giugno. Si versa inoltre il saldo 2019 della cedolare secca e il primo acconto 2020.

Acconto 2020 e saldo 2019 anche per i soggetti Ires e per l’Irap. In realtà per quanto riguarda i saldi e acconti di Iva e imposte dirette (Ires e Irpef) il pagamento può essere rinviato anche fino al 20 agosto, ma pagando una maggiorazione dello 0,40%

“Da giovedì scorso – 16 luglio – e fino al prossimo 31 luglio, ci troveremo di fronte ad un vero e proprio ingorgo fiscale” evidenzia la Cgia.

Sempre la Cgia rileva che “a seguito dello slittamento delle scadenze avvenuto nei mesi scorsi a causa del Covid, salvo cambiamenti dell’ultima ora, saranno ben 246 le scadenze fiscali (Irpef, Irap, Ires, Iva, ritenute e contributi Inps) che le aziende saranno chiamate a rispettare”. “Di queste, il 93,5 per cento riguarda versamenti. Giornate a forte rischio che, speriamo, non vadano ad alimentare il mercato del credito irregolare” auspica la Cgia.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *