Vacanze, metà degli italiani ci ha rinunciato Vacanze, metà degli italiani ci ha rinunciato

Vacanze, metà degli italiani ci ha rinunciato

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 21 luglio 2020 redazione 0

Le cause sono molteplici, dalle difficoltà economiche alla paura per il prossimo futuro, dal terrore di incorrere nel contagio alle ferie già esaurite durante... Vacanze, metà degli italiani ci ha rinunciato

Le cause sono molteplici, dalle difficoltà economiche alla paura per il prossimo futuro, dal terrore di incorrere nel contagio alle ferie già esaurite durante il periodo di lockdown, ma il risultato non cambia: metà degli italiani in questa estate 2020 non andrà in vacanza.

Secondo quanto illustra l’indagine sull’impatto dell’emergenza coronavirus realizzata da Isnart- Unioncamere su un campione rappresentativo di italiani intervistati nelle scorse settimane, nel 2020 calano di oltre il 40% gli italiani che partiranno per le vacanze rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. E dei 24 milioni di persone che si muoveranno, l’86% rimarrà in Italia e solo il 4,8% andrà all’estero, contro il 26% del 2019.

Tra coloro che tra luglio e settembre si recheranno in villeggiatura, il 76,5% soggiornerà al mare. In base al report non sembra aver centrato l’obiettivo il bonus vacanze: solo il 7,4% ne ha usufruito, mentre il 78,3%, ovvero quasi 19 milioni di italiani, dichiara di non utilizzarlo e un 14,3% è ancora indeciso.

Il fattore principale resta la paura del contagio: oltre il 30% degli italiani ha dichiarato di temere le regioni che più hanno sofferto la pandemia. Per questo motivo regioni come Lombardia, Lazio, Emilia Romagna e Marche hanno visto un calo vertiginoso delle prenotazioni (in media 700 mila turisti in meno). Al contrario, regioni come Abruzzo, Umbria e Molise hanno beneficiato della scarsità di popolazione e della facilità nel garantire la distanza per aumentare le visite.

La regione che si preannuncia come la regina di questa estate è la Sicilia, che si appresta a ospitare quasi 3 milioni di turisti, registrando così un aumento rispetto allo scorso anno quando l’isola era stata scelta da circa 2 milioni e 700 mila turisti.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *