TSMC non può più avere rapporti commerciali con Huawei TSMC non può più avere rapporti commerciali con Huawei

TSMC non può più avere rapporti commerciali con Huawei

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 22 luglio 2020 redazione 0

Ad onor del vero, tra i bene informati, se ne parlava da un bel po’, ma nelle scorse ore è arrivata la conferma dei... TSMC non può più avere rapporti commerciali con Huawei

Ad onor del vero, tra i bene informati, se ne parlava da un bel po’, ma nelle scorse ore è arrivata la conferma dei diretti interessati: TSMC ha confermato di aver interrotto i rapporti con Huawei e per questo non sta ricevendo nuovi ordini produttivi da parte dell’azienda cinese dal 15 maggio.

La “colpa” naturalmente è sempre di Donald Trump e della sua politica: dopo l’estensione del ban contro Huawei fino a maggio 2021, il Dipartimento del Commercio USA ha infatti esteso il controllo statunitense sulle esportazioni alle società straniere che utilizzano tecnologie, software e apparecchiature americane per produrre processori per il colosso cinese.

Secondo le nuove regole americane annunciate il 15 maggio, produttori di chip come TSMC e simili sono tenuti ad ottenere una licenza USA per elaborare nuovi ordini da Huawei o dal suo braccio HiSilicon di progettazione di chip. I contraenti sono tenuti a completare la spedizione degli ordini esistenti entro il 14 settembre.

Huawei e TSMC hanno quindi fino al 14 settembre, un periodo “cuscinetto” di alcuni mesi, durante il quale gli ordini esistenti possono essere esauditi e spediti, ma la rottura pare al momento irreparabile, anche se non si esclude del tutto che l’azienda taiwanese possa ottenere una licenza speciale.

TSMC potrebbe inoltre tornare a fare affari con Huawei se gli USA dovessero apportare cambiamenti ai nuovi regolamenti. Un’ipotesi che – allo stato attuale – risulta di difficile realizzazione.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *