Sun Microsystem taglia 6000 posti | Fujitsu, IBM o HP probabili acquirenti

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 17 Novembre 2008 Il Conte 0

"These are hard but necessary changes" Parole di Jonathan Schwartz, CEO di Sun, nonché uno dei corporate blogger più famosi del mondo. Ho voluto...

"These are hard but necessary changes"

Parole di Jonathan Schwartz, CEO di Sun, nonché uno dei corporate blogger più famosi del mondo. Ho voluto iniziare proprio con queste parole, perché sono il riflesso di una situazione che è generale e che nei giorni scorsi ci ha visto documentare una serie disarmante di licenziamenti, tagli, ristrutturazioni, ri-organizzazioni. La calma non sembra dover ritornare presto e così le aziende per sopravvivere sono costrette a licenziare.

L’ultima, in ordine temporale, è Sun che licenzierà almeno 6000 dipendenti, il 18% della forza lavoro totale. Si parla inoltre di una possibile vendita della company americana produttrice di Java e i probabili acquirenti sarebbero nomi del calibro di Fujitsu, JP, IBM, Dell che magari cercheranno di speculare comprandola a un prezzo inferiore al suo valore di mercato proprio a causa del momento di crisi che l’azienda sta vivendo. Ma Sun non ci sta e fa sapere che per il momento non è prevista alcuna svendita.

Con i tagli, che avverranno entro il 2009, Sun conta di risparmiare una cifra compresa tra i 700 e gli 800 milioni di dollari annualmente e di riorganizzare l’intera struttura di ricerca e sviluppo software per tornare a generare profitti in breve tempo.

 

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *