Doodle di Google: la profezia dei Maya

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 21 Dicembre 2012 Il Conte 0

Il Doodle di Google oggi ci fa passare dalle favole alla fantasia o meglio a ciò che in questi mesi ha tenuto banco su mass...

Il Doodle di Google oggi ci fa passare dalle favole alla fantasia o meglio a ciò che in questi mesi ha tenuto banco su mass media e social media: la profezia dei Maya.

Oggi 21 dicembre 2012 è la data del calendario gregoriano nella quale secondo alcune credenze e profezie si dovrebbe verificare un evento, di natura imprecisata e di proporzioni planetarie, capace di produrre una significativa discontinuità storica con il passato: una qualche radicale trasformazione dell’umanità in senso spirituale oppure la fine del mondo.

Per i Maya per il cui calendario, l’evento atteso è collegato temporalmente alla fine di uno dei cicli (b’ak’tun). Nessuna di queste credenze ha alcun fondamento scientifico e sono state più volte smentite dalla comunità geofisica e astronomica.

Ma cosa è il calendario Maya: il popolo dell’antico Messico, come altre culture mesoamericane, misurava il tempo usando un sistema di tre calendari. I giorni erano organizzati attraverso un calendario religioso rituale della durata di 260 giorni (chiamato Tzolk’in), suddiviso in trecene (periodi temporali di 13 giorni) e usato prevalentemente a scopo divinatorio; e un calendario solare di 365 giorni (Haab’), suddiviso in 18 periodi di 20 giorni ciascuno.

I Maya non contavano gli anni; tuttavia, le date di questi due calendari erano combinate tra loro per dare luogo a cicli di 18.980 giorni (52 anni) per un totale di 52 cicli diversi ricorrenti. Un ulteriore calendario, il cosiddetto "Lungo computo", calcolava, invece, il tempo trascorso dalla data della creazione del mondo secondo la mitologia Maya. Questo, a differenza dei precedenti, era progressivo e suddivideva il tempo in cicli non ricorrenti (b’ak’tun) della durata di 144 000 giorni. Il 20 dicembre 2012 è terminato il 13º b’ak’tun.

Secondo il Popol Vuh – uno dei principali documenti storici sul corpus mitologico dei Maya – il "Lungo computo" attuale è solo il quarto in ordine di tempo, poiché gli dei avrebbero distrutto le tre precedenti creazioni ritenendole fallimentari. La terza creazione fu distrutta al termine del 13º b’ak’tun, data che ritornerà nuovamente alla fine del 2012.

Sulla base di interpretazioni di impronta prevalentemente New Age, sono stati formulati due diversi scenari sulla corrispondenza di questa data: con eventi quali la fine del mondo o con trasformazioni radicali dello stesso come l’inizio dell’Era dell’Aquario, un periodo di pace globale e profonda evoluzione spirituale

Comunque vada, il mondo oggi non è arrivato alla sua fine. Anche se spesso , tocca veramente il fondo!!!!

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *