Sicurezza Total: Android L con crittografia attiva predefinita Sicurezza Total: Android L con crittografia attiva predefinita

Sicurezza Total: Android L con crittografia attiva predefinita

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 20 Settembre 2014 Il Conte 0

Sicurezza Total: Android L con crittografia attiva predefinita Android L sarà la prima versione del sistema operativo di Google che cifrerà i dati per... Sicurezza Total: Android L con crittografia attiva predefinita

Sicurezza Total: Android L con crittografia attiva predefinita

Android L sarà la prima versione del sistema operativo di Google che cifrerà i dati per impostazione predefinita.

La prossima versione di Android sarà la prima che cifrerà i dati per impostazione predefinita, Google ha confermato cosa che non permetterà agli hacker e alle forze dell’ordine di accedere alle informazioni personali sui dispositivi che eseguono il nuovo sistema operativo mobile del gigante web.

Mentre la crittografia dei dati è facoltativa sugli smartphone e tablet Android dal 2011, Android L, rilasciato nei prossimi mesi, avrà la crittografazione automatica dei dati. La notizia arriva dopo che Apple ha rivelato che i dati memorizzati sui dispositivi che eseguono iOS 8, l’ultima versione del suo sistema operativo mobile, sono protetti da codici di accesso personali degli utenti che Apple non può bypassare, anche se fosse richiesto da una ordinanza del tribunale.

Sicurezza Total: Android L con crittografia attiva predefinita

“Da oltre tre anni Android ha offerto la crittografia e le informazioni non sono memorizzate al di fuori del dispositivo, in modo che non possono essere condivise con le forze dell’ordine,” Google ha detto in un comunicato. “Come parte della nostra prossima release di Android, la crittografia verrà attivata per impostazione predefinita, out-of-the-box, quindi non ci sarà nemmeno il bisogno di pensarci ad attivarla.”

La decisione, che è stata prima riportata dal Washington Post, giunge dopo che il CEO di Apple Tim Cook è diventato sempre più critico verso i concorrenti della sua azienda di come questi gestiscono le informazioni personali dei propri clienti, in particolare il suo principale concorrente – Google – anche se non ha fatto nomi. Nel corso di una intervista televisiva con Charlie Rose andata in onda all’inizio di questa settimana in America, Cook ha detto che Apple ha una “visione molto diversa” quando si tratta della raccolta di informazioni sui clienti e che i clienti “non sono il nostro prodotto”.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *