Tim, multa da Agcom per il call center difficile Tim, multa da Agcom per il call center difficile
Qualsiasi utente Tim si è trovato, almeno una volta, a passare ore intere a cercare di contattare il centro assistenza, col call center con... Tim, multa da Agcom per il call center difficile

Tim, multa da Agcom per il call center difficile

Qualsiasi utente Tim si è trovato, almeno una volta, a passare ore intere a cercare di contattare il centro assistenza, col call center con troppe opzioni e troppo contorto, a tal punto che riuscire a parlare concretamente con un operatore era veramente solo questione di fortuna.

La cosa non è passata inosservata neppure all’Agcom che, sempre impegnata nella tutela dei consumatori, ci ha pensato lei a bacchettare l’operatore, comminando anche un sostanziosa multa.

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni  ha così sanzionato il gestore “perché – si legge nella delibera – il suo sistema di risposta automatica interattiva (IVR, Interactive Voice Response) è poco chiaro e non consente di parlare immediatamente con un operatore”. E, per l’ennesima volta in pochi mesi, a Tim è stata inflitta una multa di 360mila euro per i disservizi che arreca ai suoi clienti.

Nello specifico, il cliente può arrivare a parlare con un operatore fisico solo se si è interessati ad un’offerta commerciale e non ha quanti hanno un problema da risolvere. Il call center della Tim, poi, non permette di reclamare al telefono: si possono solo inviare mail, fax o raccomandate.

La Tim – che si riserva di ricorrere al Tar contro la multa – si è difesa con forza davanti al Garante. A suo parere, il call center automatico permette di bloccare una sim rubata oppure persa semplicemente digitando il numero di telefono.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.