Asus quadruplica la memoria del suo Rog Phone Asus quadruplica la memoria del suo Rog Phone

Asus quadruplica la memoria del suo Rog Phone

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 4 Aprile 2019 bizup 0

Di device con prestazioni notevoli non ne mancano certo nell’affollato mercato degli smartphone, ormai considerato da più parti addirittura saturo, ma se vi dicessimo... Asus quadruplica la memoria del suo Rog Phone

Di device con prestazioni notevoli non ne mancano certo nell’affollato mercato degli smartphone, ormai considerato da più parti addirittura saturo, ma se vi dicessimo che si può avere il doppio della memoria al medesimo prezzo, voi ci fareste un pensierino?

È su questo che sta puntando Asus che, controcorrente a tutti i diretti concorrenti che fanno lievitare i prezzi proporzionalmente all’aumento della memoria interna, ha deciso di lanciare una nuova configurazione del suo rivoluzionario ASUS ROG Phone, lo smartphone da 6 pollici ad alte prestazioni progettato per il mobile gaming.

La nuova versione del device prevede un’estensione dello storage a 512 GB, che consentirà a tutta la community di gamer di avere a disposizione ancora più contenuti sul proprio dispositivo, arricchendo il proprio archivio di titoli di gioco, ma anche foto, video e musica.

La scheda tecnica, nella nuova configurazione, rimane invariata rispetto a quella già nota eccetto per la memoria interna che quadruplica, ma mantenendo lo stesso prezzo: 899 euro, con il controller Gamevice gratuito.

Inoltre, ASUS propone il piano ROG Phone Swap che garantisce la sostituzione del device nei 18 mesi successivi all’acquisto per difetti di conformità: nei primi 6 mesi si riceverà un dispositivo nuovo, dopo un ricondizionato.

Ricordiamo che anche dai più esigenti ASUS ROG Phone è stato considerato il miglior gaming phone presente sul mercato, grazie alla presenza di un ottimo SoC Snapdragon 845 overclockato, ben 8GB di RAM, un bel display AMOLED con refresh a 90Hz, AirTriggers a pressione e una vastissima gamma di accessori dedicati al gaming.

Oltre al controller Gamevice, che come abbiamo detto verrà spedito gratuitamente, gli utenti potranno acquistare, come si legge sul sito ufficiale, lo straordinario TwinView Dock, che trasforma ROG Phone in una potente console dual-screen per un’eccezionale esperienza di gioco e live streaming, il Mobile Desktop Dock, che consente ai gamer di collegare ROG Phone a un monitor 4K UHD esterno, mouse e tastiera e infine il WiGig Dock che consente di giocare sul grande schermo.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *