Facebook fa piazza pulita di account falsi Facebook fa piazza pulita di account falsi
Non è sempre facile, quando si parla di social network, sapere con certezza chi c’è dall’altra parte di un profilo, nonostante anche decine o... Facebook fa piazza pulita di account falsi

Non è sempre facile, quando si parla di social network, sapere con certezza chi c’è dall’altra parte di un profilo, nonostante anche decine o centinaia di foto che potrebbero essere state rubate o contraffatte.

Ognuno di noi, e certamente più di una volta, si è imbattuto in profili falsi, in fake che poi abbiamo provveduto immediatamente ad eliminare dalla nostra lista di amici.

Facebook da anni sta portando avanti una serie e sistematica battaglia personale per limitare il più possibile, sulla sua piattaforma, la presenza di questi profili, ed infatti ha appena fatto sapere che è a dir poco notevole la quantità di account falsi chiusi, a causa di sistemi automatici che tentano di crearne in grandi volumi contemporaneamente.

“Ne abbiamo disattivato 1,2 miliardi nel quarto trimestre 2018 e 2,19 miliardi nel primo trimestre 2019”, fa sapere Guy Rosen, vice presidente di Facebook. “Non è abbastanza, ma i risultati che stiamo ottenendo sono incoraggianti”, prosegue Guy Rosen.

Secondo quanto emerge dal terzo Community Standards Enforcement Report, la relazione del social network che copre gli interventi fatti dall’ultimo quarto del 2018 al primo del 2019, Facebook è sempre più efficiente anche quando si tratta di contenuti violenti, pornografici e pedopornografici: nello specifico, sulle immagini pedopornografiche ormai Facebook interviene prima ancora che vengano pubblicate e solo lo 0,03% vengono poi viste da qualche utente.

Si parla di 21 ben milioni di foto sulle quali, nel periodo preso in esame, il social network è arrivato nel 99 per cento dei casi prima che venissero segnalate.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.