Bollette, sempre più italiani provano a fare i furbi cambiando gestori Bollette, sempre più italiani provano a fare i furbi cambiando gestori

Bollette, sempre più italiani provano a fare i furbi cambiando gestori

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 28 Maggio 2019 bizup 1

Per molte famiglie italiane è difficilissimo riuscire ad arrivare a fine mese, ed è ancora più difficile riuscire a farlo riuscendo a rimanere in... Bollette, sempre più italiani provano a fare i furbi cambiando gestori

Per molte famiglie italiane è difficilissimo riuscire ad arrivare a fine mese, ed è ancora più difficile riuscire a farlo riuscendo a rimanere in regola con tutte le bollette delle varie forniture.

Sono tantissimi coloro che pagano in ritardo, ma lo fanno non appena ne hanno la possibilità, ma purtroppo ci sono altrettanti “furbetti” che cercano gli escamotage più diversi per non pagare.

Solo nel 2018 sono stati più di 120 mila gli italiani che, dopo aver saltato il pagamento di una o più bollette luce e gas, hanno cercato di cambiare fornitore di energia.

Il dato arriva dall’analisi realizzata dal comparatore Facile.it su un campione di oltre 20 mila contratti di cambio fornitura raccolti nel 2018, dai quali è emerso come il 2,8% delle richieste sia stato respinto dal nuovo venditore proprio a causa di una pregressa morosità del richiedente.

Tra i 120.000 che hanno cercato di cambiare fornitore pur avendo bollette arretrate, esistono due tipologie di profilo: da un lato i cosiddetti turisti energetici, ovvero coloro che volontariamente passano da un operatore all’altro senza pagare le bollette, mentre dall’altro coloro che, trovandosi in difficoltà, non hanno potuto onorare i debiti legati ai consumi di luce e gas, ma anche se oggi si trovano in condizioni migliori, vedono la richiesta bocciata dal nuovo fornitore per la morosità pregressa.

La Calabria è la regione con la percentuale più alta di morosi cui è stato negato il contratto; in quest’area, tra coloro che hanno cercato di cambiare fornitore di energia lo scorso anno, l’8,9% ha visto respinta la domanda di fornitura a causa di una morosità pregressa.

Questo non vuol dire non poter più tornare verso un determinato operatore, ma bisogna prima saldare i debiti precedenti e che il nuovo operatore sia disposto ad accollarsi il rischio di un’eventuale ulteriore morosità.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *