WhatsApp arriva anche sui cellulari poco tecnologici WhatsApp arriva anche sui cellulari poco tecnologici

WhatsApp arriva anche sui cellulari poco tecnologici

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 26 Luglio 2019 bizup 0

Se la maggior parte di noi possiede o desidera uno smartphone di ultima generazione, c’è anche un’ampia fetta di mercato che possiede dispositivi basici,... WhatsApp arriva anche sui cellulari poco tecnologici

Se la maggior parte di noi possiede o desidera uno smartphone di ultima generazione, c’è anche un’ampia fetta di mercato che possiede dispositivi basici, che servono principalmente per telefonare o inviare messaggi di testo.

Dispositivi che però molto presto potranno ottenere anche la piattaforma di WhatsApp, l’applicazione di messaggistica istantanea più famosa ed utilizzata al mondo.

Nello specifico, WhatsApp arriva su milioni di telefoni low cost che hanno a bordo KaiOS, il sistema operativo basato su Linux, presente – tra gli altri – su alcuni modelli di Alcatel e Nokia.

KaiOs è un’interfaccia molto leggera basata su Linux e montata a bordo di circa 100 milioni di dispositivi in oltre cento paesi al mondo, in particolar modo in India, Africa, Sud America e nel Sud Est Asiatico. Il suo obiettivo è quello di offrire funzioni evolute a dispositivi non smart, che costano anche pochi euro.

Per ora si sa solo che gli sviluppatori hanno portato avanti una sorta di ottimizzazione che ha permesso di far funzionare l’applicazione di WhatsApp su quei modelli che hanno in dotazione almeno 256 MB di memoria RAM. Gli altri purtroppo restano esclusi.

Il sito WABetainfo ha pubblicato i primi screenshot ufficiali dell’app il cui rilascio è atteso per i prossimi mesi.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *