Huawei lavora alacremente per fare a meno di Google Huawei lavora alacremente per fare a meno di Google

Huawei lavora alacremente per fare a meno di Google

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 1 Gennaio 2020 redazione 0

Da mesi ormai Huawei è coinvolta in una vera e propria guerra commerciale con gli Usa, ed in special modo con il presidente Donald... Huawei lavora alacremente per fare a meno di Google

Da mesi ormai Huawei è coinvolta in una vera e propria guerra commerciale con gli Usa, ed in special modo con il presidente Donald Trump, che sta cercando di fargli terra bruciata intorno inserendolo nella black list di coloro a cui è vietato intrattenere rapporti con tutte le imprese americane.

Per adesso il ban è stato sospeso, ma il futuro è alquanto incerto, ed è proprio per questo che il colosso cinese sta lavorando alacremente per eliminare ogni “dipendenza” da altri colossi stranieri, Google in primis.

Nello specifico, il gigante cinese, affiancato da OPPO, avrebbe avviato una massiccia campagna di finanziamenti agli sviluppatori indiani per costruire una piattaforma di servizi per dispositivi mobili localizzata nel sub-continente indiano.

L’obiettivo naturalmente è creare la piattaforma Huawei Mobile Services (HMS), analoga a quella di Google, per aprire una strada alternativa nel caso il bando del governo statunitense diventasse permanente alla fine della proroga che scadrà il prossimo 16 febbraio 2020.

E l’obiettivo non è neppure troppo lontano, dato che  Charles Peng – il CEO della divisione Consumer Business di Huawei and Honor India – ha affermato che i servizi fondamentali come quelli di pagamento, navigazione e messaggistica sono quasi pronti nella nuova piattaforma Huawei Mobile Services.

Al momento, Huawei offre un incentivo fino a 17mila dollari per l’integrazione delle app con il Huawei Mobile Services, mentre Oppo per il 2020 stanzierà 143 milioni di dollari per supportare gli sviluppatori di tutto il mondo, inclusa l’India, nello sviluppo di un «nuovo ecosistema di servizi intelligenti».

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *