I device Android sono ormai più sicuri degli iPhone I device Android sono ormai più sicuri degli iPhone

I device Android sono ormai più sicuri degli iPhone

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 3 Febbraio 2020 redazione 0

Un tempo acquistare un iPhone, con la spesa non indifferente che comportava, significava portarsi a casa un dispositivo sicurissimo, teoricamente inviolabile. E per anni... I device Android sono ormai più sicuri degli iPhone

Un tempo acquistare un iPhone, con la spesa non indifferente che comportava, significava portarsi a casa un dispositivo sicurissimo, teoricamente inviolabile.

E per anni è stato così: per tanto tempo rubare un device Apple è stato inutile, dato che era praticamente impossibile violarlo.

Ma a quanto pare non è più così, o almeno ci sono diversi dispositivi Android che in termini di sicurezza sono ormai migliori e danno garanzie maggiori.

In particolare, per le agenzie governative americane, “craccare” uno smartphone Android di fascia alta è diventato più difficile rispetto agli iPhone, che qualche anno fa erano i modelli più sicuri.

Più nello specifico, a dirlo è il Dipartimento di Polizia di Forth Worth, in Texas. Il dipartimento utilizza i servizi di Cellebrite, una società israeliana che si occupa di craccare per le agenzie governative, in modo specifico, i dispositivi Android e iOS.

E se la società  è in grado di estrarre facilmente dagli iPhone fino al modello “X” dati come posizioni GPS, messaggi, cronologia delle chiamate, elenco contatti, lo stesso non si può dire più per gli Android di fascia alta come Google Pixel 2, Samsung Galaxy S9 o anche il Galaxy Tab S2.

Google Pixel 2 e Samsung Galaxy S9 non consentirebbero al software l’accesso al GPS, ai social media o alla navigazione in Internet. Non è stato inoltre possibile estrarre messaggi e registri delle chiamate dal tablet Ellipsis 8 di Verizon e dal Samsung Galaxy Tab S2.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *