Amazon supera ogni aspettativa e vola anche in Borsa Amazon supera ogni aspettativa e vola anche in Borsa

Amazon supera ogni aspettativa e vola anche in Borsa

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 4 Febbraio 2020 redazione 0

Gli ultimi dati trimestrali non sono stati positivi per moltissimi colossi, anche nel settore tecnologico e social, non Facebook che ha deluso le aspettative... Amazon supera ogni aspettativa e vola anche in Borsa

Gli ultimi dati trimestrali non sono stati positivi per moltissimi colossi, anche nel settore tecnologico e social, non Facebook che ha deluso le aspettative ed ha di conseguenza riportato forti perdite anche in Borsa nelle ore successive alla pubblicazione dei risultati.

Ma c’è anche la crisi proprio non la conosce, come Amazon che continua a volare nelle vendite, nel numero di clienti e soprattutto nelle quotazioni.

Nel quarto trimestre del 2019, l’azienda diretta e fondata da Jeff Bezos ha infatti battuto tutte le previsioni e ha fatto registrare numeri da record: 3,2 miliardi di profitti (+8% rispetto al precedente trimestre) e 87,44 miliardi di fatturato (+21%).

Supera così i mille miliardi di dollari in valore di mercato ed entra di prepotenza nel ‘club del trilione’, raggiungendo Apple, Google e Microsoft. Non solo: grazie al balzo in Borsa del titolo di Amazon Bezos, che possiede circa 57 milioni di azioni, vede aumentare il suo patrimonio personale di oltre 12 miliardi di dollari, rafforzando la sua posizione di uomo più ricco del mondo.

Gli utili per azione si sono attestati su quota 6,47 dollari e hanno completamente rivisto le attese del mercato a 4,03 dollari.

Dalla trimestrale di Amazon è anche emerso un aumento dei costi di spedizione e consegna, balzati del 40% a 12,9 miliardi. Nello stesso periodo di tempo, tra l’altro, le nuove assunzioni sono state 48.000 (+23% della forza lavoro).

Amazon Prime ha invece raggiunto quota 150 milioni di iscritti, un enorme passo in avanti rispetto ai 100 milioni annunciati nel 2018. La grande crescita si è registrata nonostante l’aumento di prezzo di un paio d’anni fa, che ha portato il canone annuale da 99 a 119 dollari.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *