Commerzbank, ennesimo colpo basso all’Italia Commerzbank, ennesimo colpo basso all’Italia

Commerzbank, ennesimo colpo basso all’Italia

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 3 Aprile 2020 redazione 0

Le banche italiane non stanno vivendo un momento roseo, ma non è che quelle europee e mondiali stanno molto meglio: la situazione è critica... Commerzbank, ennesimo colpo basso all’Italia

Le banche italiane non stanno vivendo un momento roseo, ma non è che quelle europee e mondiali stanno molto meglio: la situazione è critica per tutte, soprattutto all’indomani dello scoppio della pandemia di Coronavirus, che rischia di affossare anche le economie più floride.

La Banca Centrale Europea si è detta disponibile a mettere in campo tutti gli aiuti possibili, ma a quanto pare sono già iniziati i colpi bassi tra i vari istituti.

Nello specifico, gli analisti di Commerzbank, il secondo istituto di credito più importante della Germania, hanno previsto che le conseguenze di questa pandemia peggioreranno inevitabilmente i conti pubblici italiani e ciò si ripercuoterà sui titoli di Stato del Belpaese.

Il rapporto debito/PIL dell’Italia si avvicinerà al 150% nel 2020, ma scenderà al 145% nel 2021. Questa flessione, hanno continuato i tedeschi, non sarà comunque sufficiente ad evitare un downgrade a junk.

Ecco quindi che hanno pensato bene di invitare gli investitori a vendere prima del peggioramento della situazione e prima che il BTP diventino spazzatura.

La notizia naturalmente ha provocato un moto di indignazione tra i politici nostrani, con il viceministro dello Sviluppo economico Stefano Buffagni che commenta: “In piena emergenza coronavirus, in piena pandemia mondiale, mentre l’Italia piange oltre 10.000 morti, la Germania non solo fa muro da settimane sugli aiuti all’Italia, ma ora ci attacca anche direttamente invitando a vendere i Titoli di Stato italiani tramite la seconda banca di Germania, posseduta al 15% proprio dallo Stato tedesco”.

“L’Europa e gli stati europei devono essere solidali. Tutti e con tutti”, aggiunge il viceministro. “Nessuno si salva da solo. Non è questa l’Europa che ci meritiamo!”.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *