Amazon deve limitare le sue vendite in Francia Amazon deve limitare le sue vendite in Francia

Amazon deve limitare le sue vendite in Francia

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 17 Aprile 2020 redazione 0

Milioni di persone sono chiuse in casa, impossibilitate a comprare qualsiasi cosa che non siano beni di prima necessità acquistabili nei pochi negozi ancora... Amazon deve limitare le sue vendite in Francia

Milioni di persone sono chiuse in casa, impossibilitate a comprare qualsiasi cosa che non siano beni di prima necessità acquistabili nei pochi negozi ancora aperti.

Tanti quindi si rivolgono all’e-comerce, che nelle ultime settimane ha vissuto un periodo d’oro come mai nella sua storia, con le vendite schizzate letteralmente alle stelle.

Ottimi risultati soprattutto per i colossi del settore, tra cui spicca Amazon: milioni di ordini impossibili da gestire, rischiando quindi di penalizzare ordini di beni necessari per consegnare giochi o comunque sciocchezze che servono solo a mitigare la noia.

Ecco quindi che la stessa piattaforma in molti paesi dove opera ha annunciato di dare la precedenza a determinate tipologie di beni, ma il tribunale di Nanterre, vicino a Parigi, ha addirittura stabilito che Amazon, in Francia, potrà consegnare soltanto cibo, prodotti per l’igiene e materiale medico-sanitario.

La decisione è stata presa per permettere alle autorità di valutare se Amazon stia o no prendendo le precauzioni adeguate per proteggere chi lavora nei suoi magazzini e stabilimenti dal rischio di contagio da coronavirus.

Una sentenza non da poco, se si considera che questo potrebbe addirittura bloccare la distribuzione di Amazon in Francia. Ad annunciarlo la stessa multinazionale americana che avverte di poter essere costretta a bloccare l’attività nei suoi centri di distribuzione.

“La nostra interpretazione suggerisce che potremmo essere costretti a sospendere l’attività nei nostri centri di distribuzione in Francia”, ha commentato la multinazionale americana, annunciando la decisione di appellarsi contro la sentenza.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *