Le famiglie italiane devono ricorrere ai risparmi Le famiglie italiane devono ricorrere ai risparmi

Le famiglie italiane devono ricorrere ai risparmi

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 29 Aprile 2020 redazione 0

Gli italiani, a differenza di molti altri popoli del mondo, sono generalmente un popolo di risparmiatori: ogni famiglia, nei limiti delle sue possibilità, tende... Le famiglie italiane devono ricorrere ai risparmi

Gli italiani, a differenza di molti altri popoli del mondo, sono generalmente un popolo di risparmiatori: ogni famiglia, nei limiti delle sue possibilità, tende a mettere qualcosa da fare, per poter far fronte ad emergenze ed eventuali momenti bui.

E questo è a dir poco un momento buio: tanti hanno perso il lavoro o comunque sono temporaneamente costretti all’inattività, con zero entrate.

E questo vuol dire una sola cosa: per riuscire a sopravvivere si devono andare ad intaccare i sudatissimi risparmi.

Secondo quanto emerge dal “Termometro Italia”, l’indagine realizzata da Innovation Team, società di ricerca del Gruppo Cerved, sull’evoluzione della crisi da coronavirus su 500 nuclei familiari intervistati, una famiglia su cinque accusa già un impatto pesante sul reddito, e quasi la metà ha dovuto intaccare i risparmi.

Quasi tutte le famiglie sentite ritengono che l’emergenza Covid-19 cambierà il loro tenore di vita, costringendole a rinunce su salute e istruzione, voci di spesa che da tempo erano oggetto di forte attenzione: già nell’ultimo anno, il 52,2% (che diventa addirittura il 68,5% nelle fasce con reddito più basso) non ha fatto ricorso a prestazioni in ambito sanitario, anche importanti (17,9%), ma oltre la metà (55%) le ha posticipate a causa dell’emergenza sanitaria, sia per paura del contagio che per non sovraccaricare gli ospedali.

Purtroppo a pagare il prezzo più alto in tutti gli ambiti esaminati dallo studio è quello delle famiglie con reddito basato sul lavoro autonomo: il 31% ha avuto un crollo delle entrate (contro il 21,2% della media) e il 34,9% ha dovuto intaccare in modo consistente i risparmi (contro il 18,6%).

In totale, circa il 40% teme di perdere il lavoro nell’immediato o nel 2021, una percentuale ancora maggiore paventa nei prossimi mesi una forte riduzione delle entrate o del denaro messo da parte.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *